Per le donne e con le donne Per le donne e con le donne
Home Contatti Link
 
Le PARI OPPORTUNITA' della provincia di Arezzo
Assessorato
Pari Opportunità
Portale per Pari Opportunità
Apre il sito della Provincia di Arezzo in una nuova finestra Didonne.it - Clicca per tornare alla home page del sito
 
 
Apre il sito 1522 @rianna - antiviolenzadonna.it in una nuova paginaApre la pagina dedicata al numero verde 800 290 290 antitratta in una nuova finestra
Apre il sito dell'Unione Europea in una nuova finestraApre il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in una nuova finestraApre il sito della Regione Toscan in una nuova finestraaApre la sezione dedicata al Servizio Pari Opportunità della Provincia di Arezzo in una nuova finestra
ARTEL SpA - Arezzo Telematica

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

DIGNITà
 

Oggi è l’8 marzo e non vuole essere un promemoria per chi la memoria non ce l’ha, ma un ricordare la lotta per i diritti che è stata duramente affrontata da molte donne, nonne di quelle nipoti che guardano passivamente foto pubblicitarie denigranti e vivono altrettanto passivamente lo sfruttamento dell’immagine femminile credendolo normale.

Viaggiando, sia per strada che sul web, s’incontrano immagini eticamente offensive. L’uso del corpo delle donne nelle pubblicità, nei media, nei social network, è dilagante, un oggetto da sfruttare per meglio offrire un prodotto.

Non è lusingante, è offensivo!

Archetipo di una cultura che deve indignare non solo le donne, ma anche gli uomini perché lede la dignità di ogni persona, indipendentemente dal genere e dal ruolo.

Laddove si pubblicizza il divertimento è quasi d’obbligo che ci siano donne non vestite, palpeggiate e in posizioni che lasciano poco spazio all’immaginazione in ambienti tipicamente attribuiti al mondo femminile, quali ad esempio la cucina.

Un rafforzamento di stereotipi su stereotipi!

Divertirsi e fare festa è un diritto di tutti - uomini e donne – ognuno può e deve decidere di esercitarlo come meglio crede, ma al divertimento non  può essere sacrificata la dignità, intesa come valore assoluto dell’essere umano, sia esso attore o  spettatore.

 

Assessorato e Centro Pari Opportunità della Provincia di Arezzo.






08 marzo 2013

Centro Pari Opportunità Piazzetta delle Logge del Grano - 52100 Arezzo Tel. 0575.30181 - fax 0575.324803 E-mail:sandra@didonne.it