Per le donne e con le donne Per le donne e con le donne
Home Contatti Link
 
Le PARI OPPORTUNITA' della provincia di Arezzo
Assessorato
Pari Opportunità
Portale per Pari Opportunità
Apre il sito della Provincia di Arezzo in una nuova finestra Didonne.it - Clicca per tornare alla home page del sito
 
 
Apre il sito 1522 @rianna - antiviolenzadonna.it in una nuova paginaApre la pagina dedicata al numero verde 800 290 290 antitratta in una nuova finestra
Apre il sito dell'Unione Europea in una nuova finestraApre il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in una nuova finestraApre il sito della Regione Toscan in una nuova finestraaApre la sezione dedicata al Servizio Pari Opportunità della Provincia di Arezzo in una nuova finestra
ARTEL SpA - Arezzo Telematica

FIRMATO L'ACCORDO TERRITORIALE L.R. 16/2009 "CITTADINANZA DI GENERE"

Questa mattina, nella sala della Giunta della Provincia di Arezzo, Carla Borghesi, assessora al Lavoro, Formazione professionale e Pari opportunità, ha siglato per conto dell'Ente, l'Accordo territoriale di genere con i sindaci presidenti delle 5 Conferenze zonali.
La Provincia - cui l'attuale programmazione regionale conferma il ruolo di promozione e coordinamento nella stipula dell'Accordo territoriale di genere - con questo darà avvio al percorso previsto dal Piano regionale triennale di programmazione della L.R. 16/2009 "Cittadinanza di genere".
Il Piano prevede l'attivazione di progetti provinciali condivisi prevalentemente con i comuni che in questo caso andranno in continuità con quanto già attivato nella precedente programmazione: azioni che vadano incontro alle esigenze di conciliazione vita-lavoro dei cittadini e delle cittadine; di promozione e formazione dell'equa distribuzione della responsabilità uomo-donna; per la diffusione e la conoscenza del principio di parità; per valorizzare la diversità fra i generi.
I progetti che le Zone Socio Sanitarie hanno raccolto sulla base delle programmazioni comunali saranno cofinanziati attraverso la seconda tranche del contributo erogato ai sensi della L.R. 16/2009 con 13.000 euro a Zona.
La Provincia di Arezzo gestirà direttamente due specifici progetti utilizzando parte delle risorse del Piano Regionale 2012-2015: uno coinvolgerà gli studenti degli istituti scolastici superiori in azioni di formazione volte a favorire l'equa distribuzione familiare uomo-donna, il principio di parità e la valorizzazione delle diversità. Il secondo ha lo scopo di analizzare e valutare le azioni positive messe in atto attraverso politiche family friendly nel mondo della cooperazione.
Tutti gli interventi progettuali dovranno concludersi entro il 30 ottobre 2013.
«L'auspicio - ha detto l'assessora Carla Borghesi - è che anche dopo tale data, la Regione, in piena sintonia con i soggetti del territorio, prosegua a investire con la stessa assiduità, su tematiche cruciali che costituiscono il fulcro di uno sviluppo sociale paritario e democratico. Gli interventi finanziati con l'Accordo, anche se apparentemente possono sembrare di piccola entità, costituiscono un aiuto fondamentale ai lavoratori e soprattutto alle lavoratrici che sono quelle maggiormente penalizzate nell'attuale contesto socio-economico».






22 novembre 2012

Centro Pari Opportunitā Piazzetta delle Logge del Grano - 52100 Arezzo Tel. 0575.30181 - fax 0575.324803 E-mail:sandra@didonne.it