Per le donne e con le donne Per le donne e con le donne
Home Contatti Link
 
Le PARI OPPORTUNITA' della provincia di Arezzo
Assessorato
Pari Opportunità
Portale per Pari Opportunità
Apre il sito della Provincia di Arezzo in una nuova finestra Didonne.it - Clicca per tornare alla home page del sito
 
 
Apre il sito 1522 @rianna - antiviolenzadonna.it in una nuova paginaApre la pagina dedicata al numero verde 800 290 290 antitratta in una nuova finestra
Apre il sito dell'Unione Europea in una nuova finestraApre il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in una nuova finestraApre il sito della Regione Toscan in una nuova finestraaApre la sezione dedicata al Servizio Pari Opportunità della Provincia di Arezzo in una nuova finestra
ARTEL SpA - Arezzo Telematica

28/06/2010 - FIRMATO L'ACCORDO TERRITORIALE DI GENERE

Il 28 giugno 2010 alle ore 12.00 nella Sala Fanfani della Provincia di Arezzo è stato firmato l'Accordo Territoriale di Genere per mano dell’Assessora Carla Borghesi e dei rappresentanti delle 5 zone socio sanitarie: per Arezzo, il Presidente della Conferenza dei Sindaci – Giuseppe Fanfani – per la Valdichiana, l’Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cortona, Francesca Basanieri – per il Valdarno il Presidente della Conferenza dei Sindaci, Sauro Testi – per la Valtiberina, il Presidente della Comunità Montana, Riccardo Marzi ed infine per il Casentino il Presidente della Comunità Montana, Sandro Sassoli.
La stesura del Patto Territoriale è iniziata subito dopo la firma del Protocollo d’Intesa tra Regione e Province Toscane avvenuta il 12 novembre scorso e nel rispetto della L. R. 16/2009 sulla “Cittadinanza di Genere”. La Provincia di Arezzo - in qualità di Ente coordinatore – ha deciso di operare con i soggetti pubblici e del privato sociale delle 5 zone socio sanitarie per fare in modo di dare la giusta rilevanza alle diverse esigenze del territorio provinciale.
Sono nati progetti interessanti volti soprattutto alla sensibilizzazione del territorio rispetto all’eliminazione degli stereotipi associati al genere; promuovere e difendere la libertà e autodeterminazione della donna; favorire lo sviluppo della qualità della vita attraverso politiche di conciliazione dei tempi di lavoro, di relazione, di formazione e di cura parentale anche attraverso servizi sperimentali integrativi a quelli educativi.





29 giugno 2010

Centro Pari Opportunitā Piazzetta delle Logge del Grano - 52100 Arezzo Tel. 0575.30181 - fax 0575.324803 E-mail:sandra@didonne.it